Responsabilità medica: omicidio colposo e nesso causale

La Corte di Cassazione Penale, Sezione IV, del 4 marzo 2020, n. 10175, ribadisce i criteri che il giudicante deve seguire nell’accertamento della causalità omissiva nei reati colposi omissivi impropri.Leggere di più


Cassazione penale. Responsabilità Medica: morte del feto in travaglio è omicidio colposo

Cassazione penale. Responsabilità Medica: morte del feto in travaglio è omicidio colposo

La Suprema Corte, con la Sentenza del 20 giugno 2019 , n. 27539, pone l’accento sul momento del decesso del feto al fine di individuare la corretta fattispecie di reato. Leggere di più


Responsabilità del sanitario: mancata visita domiciliare urgente a paziente malato terminale.

La Corte di Cassazione Penale, Sezione VI, del 2 marzo 2020, n. 8377, conferma l’orientamento giurisprudenziale in base al quale il sanitario, in servizio di guardia medica, risponde del reato di rifiuto di atti d’ufficio qualora non intervenga tempestivamente alla richiesta di intervento domiciliare urgente ma si limiti alla somministrazione telefonica. Leggere di più


Vademecum Malasanità

La malasanità purtroppo è sempre più una piaga sociale per il nostro Paese: a farne le spese è chi pensando di risolvere i problemi di salute propri o delle persone care, ha avuto a che fare con la sanità, pubblica o privata, subendo, direttamente o indirettamente, un danno.Leggere di più


Corte di Cassazione: il Giudice ha l’obbligo di motivare sulle risultanze della consulenza tecnica d’ufficio (CTU) in caso di critiche specifiche nel merito.

La Corte di Cassazione, terza sez. civ., con sentenza n. 8460, pubblicata il 5 maggio 2020, ha cassato con rinvio la sentenza impugnata della Corte d’Appello di Ancona, n. 1167/2017, ristabilendo la corretta logica che dovrà seguire stavolta il giudice di merito, al quale sarà rinviata la questione, nel rendere nuova motivazione, in maniera espressa e puntuale, con riguardo alle critiche sollevate dal consulente tecnico di parte (CTP) avverso le conclusioni della CTU.Leggere di più


Tribunale di Roma: pubblicate le linee guida per gli accertamenti tecnici preventivi (696bis) su responsabilità medica

Visto il quadro non troppo chiaro della Legge 24/2017 (cd. Legge Gelli-Bianco)  la Sezione XIII del Tribunale di Roma, competente per materia, ha stilato delle Linee Guida condivise dai giudici della sezione, per la trattazione dei ricorsi di accertamento tecnico preventivo nei procedimenti per responsabilità medica.Leggere di più


Malasanità: maxi-risarcimento da 1 milione di euro

Si è chiusa con un conciliazione tra la famiglia di un minore e l’assicurazione della Asl una vicenda drammatica iniziata nel 2010 con un parto ritardato di svariate ore che, insieme ad altre negligenze del Reparto di Ginecologia ed Ostetricia, ha provocato la nascita di una bambina con un forte ritardo psico-motorio ed attualmente portatrice di una invalidità del 100%.Leggere di più


Cosa prevede il DL liquidità a favore di imprese, liberi professionisti ed artigiani (Decreto Legge 8 Aprile 2020, n. 23)

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Decreto-Legge n. 23/2020 intitolato “Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali”.

Leggere di più


Caso Malasanità. Riconosciuto ai genitori il danno morale per le lesioni gravissime subite dal figlio.

I genitori hanno diritto al risarcimento del danno morale per le lesioni gravissime subite dal figlio a seguito di un caso di malasanità verificatosi presso la Asl di Trapani. Questo ha stabilito la Corte di Cassazione, Sesta Sezione Civile, con l’ordinanza n. 1640/2020.

I genitori di un minore avevano citato in giudizio l’Azienda sanitaria di Trapani e i medici dell’ospedale per il risarcimento del danno non patrimoniale causato dalla sofferenza per le lesioni gravissime subite dal loro figlio che, dopo essere stato ricoverato a seguito di un incidente stradale, ha perso la gamba sinistra.Leggere di più


Cassazione esclude la retroattività della legge Gelli-Bianco: medico risponde a titolo contrattuale

La Corte di Cassazione è recentemente intervenuta sulla controversa questione della retroattività delle leggi in materia di responsabilità sanitaria per sancire un principio risolutivo dei precedenti contrasti giurisprudenziali relativi alla qualificazione della responsabilità del medico, come contrattuale o extracontrattuale, con le relative conseguenze in termini di onere probatorio e prescrizione.Leggere di più